Filtra i prodotti

Piani cottura a gas 4 e 5 fuochi, piani cottura induzione scopri tutte le nostre offerte

(716 prodotti)
Piani Cottura

Su Prezzoforte.it trovi un'accurata selezione di piani cottura in offerta: piano cottura induzione dei migliori Brand: piano cottura 5 fuochi, piano cottura 4 fuochi, trovi inoltre il piano cottura elettrico e il piano cottura vetroceramica Piani Cottura Whirlpool, piano cottura Smeg, piano cottura Electrolux, Piano cottura 90 cm.

Risultati trovati: 716
Prodotti per pagina:
TOP
Risultati trovati 716
Prodotti per pagina:
Ordina per: Ordina per

Piani cottura | Miniguida all'acquisto

Piani cottura

Sei sicura/o di sapere tutto ciò che occorre per scegliere il tuo nuovo piano cottura tra centinaia di offerte e prezzi? Sai che esistono diverse tipologie di piani cottura e che ogni modello ha caratteristiche specifiche? Conosci i piani cottura con cappa integrata?
Il piano cottura è un elettrodomestico fondamentale in ogni cucina. Proprio per questo occorre scegliere la tipologia più adatta alle tue esigenze ma anche conoscere vantaggi e svantaggi di ogni modello.
In questa guida cercheremo quindi di illustrarvi non solo le caratteristiche ma anche pro e contro delle diverse tecnologie disponibili.


Tipologie di
piani cottura

Scegli tra le tipologie di Piani Cottura quella più giusta per le tue esigenze e per gli spazi della tua casa.

Tipologie di piani cottura
Piano cottura a gas

Piano cottura a gas

Nonostante la scarsa efficienza energetica si tratta della tipologia di piano cottura più diffusa in Italia. Questi modelli risultano mediamente più economici di quelli a induzione e/o elettrici e sono costituiti per lo più da 4 fuochi di dimensioni diverse. La scarsa efficienza energetica deriva dal fatto che la fiamma non riscalda esclusivamente le pentole ma anche l’aria intorno ai fornelli e il piano cottura stesso. I modelli di piano cottura a gas più costosi presentano un numero maggiore di fuochi piano cottura 4 fuochi o  piano cottura 5 fuochi, di cui uno solitamente a tripla corona, ideale per cotture alle alte temperature. Quasi tutti i modelli sono dotati di sistemi di sicurezza che arrestano l’erogazione di gas nel caso in cui la fiamma dovesse spegnersi. Il modello da 5 fuochi è solitamente il piano cottura da 90 cm.

Pro: Funzionano con qualsiasi tipo di pentola o tegame;
Risultano essere mediamente più economici dei modelli elettrici;
Consentono una regolazione istantanea del calore emanato.

Contro: L’installazione deve essere effettuata da un tecnico professionista;
Producono fiamma viva che richiede molta attenzione;
Sono più difficili da pulire in quanto oltre al piano cottura in sé occorre pulire bruciatori e griglie.


Piano cottura elettrico

Piano cottura elettrico

Diffusi e testati da anni in particolar modo nel Nord Europa, soprattutto grazie a una resa migliore, rappresentano una valida alternativa per chi non intende utilizzare/acquistare un modello a gas. Possono essere di quattro tipologie diverse:


Piano cottura induzione

Piano cottura induzione

Questa tipologia di piano cottura è alimentato da energia elettrica e non prevede l’utilizzo di fiamme o fornelli per produrre calore. Quest’ultimo, grazie a una bobina che produce un campo magnetico, si genera direttamente sulla superficie delle pentole. E’ necessario però che queste ultime presentino una base piatta e siano costituite da una grande quantità di materiale ferroso. Le normali pentole in rame e/o alluminio infatti non possono essere utilizzate con modelli di piano cottura a induzione.La tecnologia a induzione, evitando inutili dispersioni, presenta il più alto grado di efficienza energetica. (circa il 90% dell’energia assorbita viene infatti trasformato in calore per cuocere i cibi).

Pro: Alta efficienza energetica, maggiore comodità nelle operazioni di pulizia;
Bassa temperatura del piano cottura stesso con conseguente minor rischio di scottature;
Maggiore rapidità nel raggiungimento della temperatura.

Contro: Risultano essere mediamente più costosi dei modelli a gas;
Funzionano esclusivamente con pentole e tegami specificatamente progettati per l’utilizzo con piani cottura a induzione presentano un alto assorbimento di energia elettrica, soprattutto se si utilizzano contemporaneamente tutte le zone di cottura. Occorre quindi verificare che il contatore sia in grado di supportare i grandi carichi richiesti per l’utilizzo del piano cottura.


Piano cottura vetroceramica

Piano cottura vetroceramica

Elettrico: anche questa tipologia di piano cottura è alimentata da energia elettrica. Tuttavia in questi modelli il calore è generato da una resistenza elettrica circolare posta a contatto con un piano cottura in vetroceramica. Quest’ultimo surriscaldandosi trasferisce poi per conduzione il calore alla pentola. I piani cottura in vetroceramica sono per questo motivo molto meno efficienti di quelli a induzione. La dispersione infatti è piuttosto alta e si aggira intorno al 50%.

Pro: Essendo costituiti da un’unica superficie piana in Vetroceramica sono molto facili da pulire;
Risultano essere decisamente resistenti;
Una spia di segnalazione indica se il piano è in funzione o meno.

Contro: Minore efficienza energetica rispetto a un piano a induzione;
A differenza del piano a induzione quest’ultimo si scalda notevolmente durante il funzionamento e questo amplifica il rischio di scottature o rischia di abbrustolire eventuali residui di cibo caduti sul piano.


Piani Cottura Alogeno Elettrico

Piani Cottura Alogeno Elettrico

Si tratta anche in questo caso di un piano cottura elettrico, tuttavia in questo caso il calore non è generato da una resistenza elettrica ma bensì da lampade alogene. Anche se tecnologia presenta una maggiore efficienza energetica rispetto ai piani in vetroceramica, siamo ancora ben lontani dall’efficienza garantita dai piani a induzione. E’ inoltre necessario che il materiale delle pentole sia opaco e non riflettente.

Pro: Raggiunge rapidamente la temperatura rispetto ai piani cottura a gas o in vetroceramica;
Non c’è fiamma e questo ha un impatto positivo sulla qualità dell’aria.

Contro: Minore efficienza energetica rispetto a un piano a induzione;
La temperatura raggiunta da questa tipologia di piani cottura è molto alta. Esiste quindi il rischio di scottature.

Piani cottura in offerta su Prezzoforte.it
Alcune delle domande ricorrenti dei clienti sono
DOMANDA RISPOSTA
Quanto consuma un piano cottura a induzione? Il consumo di un piano cottura a induzione dipende dalla potenza e dal tempo di utilizzo. In media, un piano cottura a induzione può consumare circa 2,3 kW/h durante l'utilizzo, ma questo valore può variare in base alla potenza del piano cottura e al tempo di utilizzo.
Come funziona il piano cottura a induzione? Il piano cottura a induzione utilizza un campo magnetico per generare calore direttamente nella pentola, invece di riscaldare la superficie del piano cottura. Questo viene fatto attraverso una bobina elettrica sotto il vetro del piano cottura, che crea un campo magnetico quando viene alimentata da una corrente elettrica. Quando una pentola in metallo viene posizionata sulla superficie del piano cottura, il campo magnetico crea una corrente elettrica all'interno della pentola, generando calore.
Quanti kW servono per un piano cottura a induzione? La potenza di un piano cottura a induzione dipende dalle dimensioni del piano cottura e dal numero di zone di cottura. In media, un piano cottura a induzione ha una potenza che varia tra i 3,5 kW e i 7 kW, ma ci sono anche modelli più potenti o meno potenti a seconda delle esigenze dell'utilizzatore.
Che pentole ci vogliono per il piano cottura a induzione? Il piano cottura a induzione richiede pentole in metallo, come acciaio inossidabile, ghisa, alluminio o rame. Le pentole devono essere in grado di condurre l'elettricità, in modo che il campo magnetico generato dal piano cottura possa creare un'onda elettromagnetica all'interno della pentola e generare calore. Alcune pentole non sono compatibili con il piano cottura a induzione, come quelle in vetro, ceramica o terracotta.
Questo sito web utilizza i cookie

Per offrire un’esperienza di navigazione sempre migliore, questo sito utilizza cookie propri e di terze parti.

Cliccando su "Accetta tutti", l'utente accetta di memorizzare i cookie sul dispositivo.

Lo scopo dei cookie è migliorare la navigazione del sito, analizzare l'utilizzo del sito e assistere nelle nostre attività di marketing.

Leggi la nostra informativa sull’uso dei cookie